Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale

Chi siamo

Passa a livello superiore
Accesso
sei in: ARPA Lombardia > Meteo Lombardia > Chi siamo
Chi siamo
salta i social network collegati e vai al menu generale


Il Servizio Meteorologico Regionale e il Centro Nivometeorologico

 

Il Servizio Meteorologico Regionale, attivo in Arpa Lombardia dal 1 gennaio 2004, ha una rete di monitoraggio meteorologico costituita da circa 250 stazioni automatiche.

La struttura fornisce un servizio pubblico di informazione meteorologica relativamente al territorio lombardo ad utilità del pubblico, della Protezione Civile, ambiente, sanità, agricoltura e comparto produttivo.
 
Storia
Le attività della struttura prendono avvio nel 1983 quando Regione Lombardia dà incarico a ERSAL (Ente di Sviluppo Agricolo della Lombardia) di progettare il Servizio Agrometeorologico Regionale (SAR) per le esigenze di informazione meteorologica e climatologica degli operatori del comparto agricolo.
 
Nel 1987 il SAR attiva la prima rete di stazioni meteorologiche meccaniche ed emette i primi bollettini di previsione meteorologica e nel 1990 lo spettro delle attività si estende anche al di fuori del settore agricolo: la rete di monitoraggio si amplia e alle stazione meteorologiche meccaniche si aggiungono le prime stazioni automatiche.
 
Dal 1996 il SAR fornisce anche supporto meteorologico operativo alle attività della Protezione Civile regionale.
 
Nel 2003 la Regione Lombardia accentra le competenze meteorologiche regionali trasferendole dai vari Enti (tra cui ERSAF) ad ARPA Lombardia: nasce il Servizio Meteorologico Regionale (SMR).
 
  

Principali attività

 

  • Previsioni meteorologiche per la Lombardia
  • Monitoraggio meteorologico mediante una rete di stazioni automatiche di misura operanti in tempo reale sul territorio lombardo e l'uso di strumenti di telerilevamento
  • Assistenza meteorologica a supporto del sistema di allertamento della Protezione Civile regionale, in qualità di Centro di Competenza Meteorologica del Centro Funzionale Monitoraggio Rischi, per la prevenzione del rischio naturale e per la gestione delle emergenze ambientali
  • Meteorologia applicata: agrometeorologia, ambiente, salute, supporto alle decisioni, gestione delle risorse
  • Elaborazione e archiviazione dei dati meteorologici e climatologici 
  • Ricerca e sviluppo nell’ambito di progetti nazionali ed internazionali
    • ALP FFIRS
      Alpine Forest Fire Warning System
    • SCIA
      Sistema nazionale per la raccolta, la rielaborazione e la diffusione di dati Climatologici di Interesse Ambientale
    • ARCIS
      Archivio Climatologico per l’Italia Settentrionale
meteo_servizi.jpg 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Per informazioni:

U.O. Meteoclimatologia
Settore Tutela dai Rischi Naturali
 
 
 
Il Centro Nivometeorologico di Bormio (So), già struttura della Regione Lombardia, dal 1 gennaio 2003 opera in seno ad ARPA Lombardia.
 
Ha competenze in merito allo studio ed al monitoraggio della neve, delle valanghe, della meteorologia alpina applicata a questi fenomeni, della glaciologia, della prevenzione e sicurezza in montagna ed agisce su tutto il territorio montuoso della regione Lombardia.
 
Storia
 
Il CNM è nato a Bormio (1.225 m s.l.m.) nel 1957 sull’emozione di catastrofici eventi valanghivi e negli anni sessanta del secolo scorso era gestito dal Servizio Valanghe del Club Alpino Italiano.
Nel 1982 le competenze furono prese in carico dalla Regione Lombardia, che lo potenziò soprattutto a seguito di significative valanghe che interessarono l’Alta Valtellina e l’Alta Valcamonica.
 
A metà degli anni novanta del secolo scorso fu progettata e costruita l’attuale e moderna sede e anche tramite essa il CNM assunse nell'ambito delle materie nivo-valangologiche, una significativa centralità tecnico-scientifica, non solo a livello italiano ma anche europeo, con proficui scambi professionali e di esperienza e con lo sviluppo di progetti anche innovativi.
 
Nel 2003, nell’ambito di una ristrutturazione della propria organizzazione e dei propri servizi tecnici e decentrati, Regione Lombardia trasferì le competenze ad ARPA Lombardia la quale nell’ultimo triennio – riconoscendo l’importanza della previsione e della prevenzione - ha potenziato ulteriormente le strutture tecniche e l’operatività del Centro NivoMeteorologico.
 
Principali attività
  • Previsioni Nivometeorologiche e Valanghe per la Lombardia;
  • Monitoraggio Nivometeorologico mediante una rete di 25 Stazioni tradizionali-manuali, 12 Stazioni automatiche di misura di dati nivometeorologici operanti in tempo reale e Rilevamenti quindicinali Nivovalangologici itineranti sul territorio montuoso lombardo;
  • Assistenza nivometeorologica e valanghe a supporto del sistema di allertamento della Protezione Civile Regionale, in qualità di Centro di Competenza del Centro Funzionale Monitoraggio Rischi​​, per la prevenzione e per la gestione delle emergenze legate al pericolo delle valanghe;
  • Elaborazione del Catasto delle Valanghe e della Carta di Localizzazione Probabile delle Valanghe;
  • Relazioni e Pareri tecnici valanghe;
  • Analisi tecniche e statistiche sugli incidenti da valanga;
  • Studio e monitoraggio dei ghiacciai della Lombardia;
  • Attività formative, divulgative e di comunicazione rivolte all’esterno.

Le attività di previsione e prevenzione ed i prodotti che il CNM elabora sono rivolti sia ad una utenza generale, quali cittadini che fruiscono della montagna nel tempo libero (sciatori, scialpinisti, escursionisti), sia a professionisti che operano in ambiente alpino (maestri di sci, guide alpine, soccorso alpino) e tecnici della pianificazione del territorio (geologi, ingegneri, forestali, architetti, eccetera), sia a Comuni montani, Enti e strutture con compiti di Protezione Civile.​

Occorre segnalare che il CNM di ARPA fa parte di AINEVA www.aineva.it​ (Associazione Interregionale NEve e VAlanghe), ente che opera dal 1982 e che riunisce tutti gli uffici valanghe italiani allo scopo di unificare e standardizzare le metodologie di rilievo, di lavoro e di trattamento e divulgazione delle tematiche attinenti il mondo della montagna innevata.

 

Per informazioni:

U.O. Centro Nivometeorologico
Settore Tutela dai Rischi Naturali
RILEVAZIONI IN TEMPO REALE
CITTÀ TEMP.
°C
PIOGGIA
mm
VENTO
m/s
UR
%
MI 10,6 0 0,5 S 94
BG 10,0 0 0,5 E 100
BS 11,8 0 2,7 O 100
CO 12,0 0 2,7 N 99
CR 13,1 0 2,8 O 95
LC 10,9 0 1,1 E 92
LO 11,2 0 2,5 O 1
MB 10,2 0 1,0 S 99
MN 12,0 0 2,6 O 100
PV 11,5 0 0 S 99
SO 8,9 0 0 NE 90
VA 11,7 0 2,5 N 91